Header

kenadozu caprino


La zona di produzione è Musellos nel sassarese ad un'altezza di 380 metri s.l.m. Il latte utilizzato è di capra meticcia (Saanen. Alpina e Sarda) con lavorazione esclusivamente a crudo. La mungitura è manuale durante il periodo delle nascite. La coagulazione avviene con il metodo acido -presamico con caglio di vitello in polvere; la stagionatura va dai 4 agli 8 mesi con punte di maturazione che a volte superano i 15 mesi. Durante la stagionatura, specie se è avanzata, all'interno delle forme si creano colonie di Penicillum Roqueforti che screziano la pasta.

Magari Login per Mobile